home

portus julius

villa pisoni

villa a protiro

mappa

escursioni

La villa di Baia sommersa, identificata poi come quella dei Pisoni, era già conosciuta da fotografie aeree, d'altronde come tutte le altre strutture sommerse costiere. Il padre dell'archeologia subacquea, prof. Nino Lamboglia, la evidenziò e la posizionò, alla fine degli anni '60, a circa 150 mt. a sud-est al largo di Punta Epitaffio.

Villa dei Pisoni: una semicolonna del portico

La semicolonna (n. 13 del percorso) in laterizio, del portico della "Villa dei Pisoni"

Foto di Nicola Severino

Per avere un rilievo grafico e topografico di dettaglio, bisogna aspettare alla fine degli anni '80, grazie ad un gruppo di volontari del Centro Campano di Archeologia Subacquea, il quale individuò anche una fistula plumbea con il bollo di Lucio Pisone, che determinò l'appartenenza del complesso alla potente e ricca famiglia che congiurò contro l'imperatore Nerone e, per questo motivo, il complesso passò al demanio imperiale.

LA VILLA

La villa, sorta agli inizi del I sec. d.C., ristrutturata nel corso del I e del II sec., si sviluppa intorno ad una corte centrale a pianta rettangolare di mt 95 x 65 circa, orientata con il lato lungo NW-Se, destinata a giardino, mentre tutto il complesso residenziale che contorna la corte con portici, occupa una superficie complessiva di mt. 120 x 160.

La villa era fornita di bacini di approdo ed era protetta dai venti di scirocco da una serie di pilae a doppia fila. Come tutte le ville marittime della zona, aveva delle peschiere per l'allevamento del pesce.

IL PERCORSO

Un primo tratto del percorso di Baia sommersa, è stato realizzato dalla Soprintendenza Archeologica di Napoli e Caserta nella parte più significativa della villa. Parte da un primo pannello esplicativo (1), posto su un supporto cementizio, e con una sagola guida, percorre la facciata nord, corrispondente al tratto (1-5) della pianta.

Villa dei Pisoni - Planimetria

Planimetria della Villa dei Pisoni. In rosso il percorso subacqueo illustrato da pannelli esplicativi.

Il numero 6 del percorso, è prossimo al complesso delle terme, mentre il n. 7 è vicino alla fontana. Il percorso (7-12) corrisponde al corridoio absidato interno, infine i numeri (12-15) corrispondono alla facciata con semicolonne in laterizio. Il numero 16 segna la fine dell'itinerario.

Villa dei Pisoni: Pannello descrittivo del percorso subacqueo

Il pannello descrittivo n. 13 del percorso subacqueo, alla base della semicolonna sopra raffigurata.

Foto di Nicola Severino

La profondità massima non supera i 6 mt., l'intero percorso è di circa 150 mt e si effettua in circa 40/50 minuti.

RACCOMANDAZIONI

Si ricorda che è severamente vietato pulire, scavare, rimuovere o prelevare oggetti. Controlli saltuari saranno effettuati dalle forze dell'ordine e dal personale subacqueo della Soprintendenza. Si possono effettuare fotografie purché non siano a scopo di lucro.

Materiale tratto da www.ulixes.it

! informazioni legali !

by